Cartella di pagamento illegittima se manca la motivazione della pretesa

FacebookTwitterShare

È illegittima la cartella di pagamento emessa in seguito al controllo formale (art.36-ter DPR 600/73) che non specifica l’iter logico-giuridico posto a base della pretesa impositiva. E ciò anche se al contribuente era già stata inviata una precedente comunicazione di irregolarità. A confermarlo è la sentenza 22489/2015 della Cassazione depositata ieri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>