Finanziamento e contributi per l’acquisto di impianti, macchinari e investimenti “tecnologici” (c.d. “Nuova Sabatini”) – Istanze di accesso al contributo (circ. Min. Sviluppo economico 15.2.2017 n. 14036)

FacebookTwitterShare

Il Ministero dello Sviluppo economico, con la circ. 15.2.2017 n. 14036, ha definito le modalità di presentazione delle domande relative alla “Nuova Sabatini” per le imprese che possono accedere alla maggiorazione del contributo del 30% a valere sulla riserva del 20% delle risorse stanziate dalla legge di bilancio 2017.
Vengono, inoltre, forniti gli schemi di domanda e di dichiarazione e l’ulteriore documentazione che l’impresa è tenuta a presentare per poter beneficiare delle agevolazioni.
Le disposizioni si applicano a tutte le domande, sia relative agli investimenti ordinari sia relative agli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti, presentate a partire dal termine che sarà fissato con successivo provvedimento del Direttore Generale per gli incentivi alle imprese.

Interventi a favore delle piccole imprese agricole – Acquisto di trattori e macchine agricole – Bando ISI Agricoltura 2016 – Proroga dei termini

FacebookTwitterShare

L’INAIL, con un comunicato pubblicato nella GU 9.1.2017 n. 6, ha reso nota la proroga dei termini di scadenza del Bando ISI Agricoltura 2016, con cui le micro e piccole imprese agricole potranno accedere a finanziamenti da investire nell’acquisto di macchinari innovativi, che rendano possibile l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del livello di rumorosità, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende agricole.
In particolare slittano i termini:
– per l’inserimento on line del progetto, che dovrà essere effettuato entro le ore 18 del prossimo 28.4.2017 (non più entro il 20.1.2017);
– per l’acquisizione on line del codice identificativo, che potrà essere effettuata a partire dal 5.5.2017 (e non più dal 5.2.2017) dalle imprese che avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda;
– per l’invio della domanda di ammissione al contributo (c.d. “click day”) tramite lo sportello informatico, la cui data e orari di apertura e chiusura saranno pubblicati sul sito dell’INAIL dal 12.6.2017.

Finanziamento e contributi per l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature (c.d. “Nuova Sabatini”) – Novità della legge di bilancio 2017

FacebookTwitterShare

Il DM 22.12.2016, in corso di pubblicazione sull Gazzetta Ufficiale, dispone che dal 2.1.2017 riapre lo sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, a valere sullo strumento agevolativo “Nuova Sabatini” di cui all’art. 2 del DL 69/2013, concessi dal Ministero dello Sviluppo economico a fronte di finanziamenti bancari quinquennali per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature.
Si ricorda che la L. 232/2016 (legge di bilancio 2017) ha previsto, oltre al nuovo stanziamento finanziario pari a 560 milioni di euro per la proroga dell’apertura dello sportello, anche la possibilità di accedere a un contributo maggiorato del 30% per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica aventi come finalità la realizzazione di investimenti in tecnologie compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification – RFID e sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

Interventi a favore delle piccole imprese agricole – Acquisto di trattori e macchine agricole – Bando ISI Agricoltura 2016

FacebookTwitterShare

Dal prossimo 10.11.2016 sarà attiva la prima fase della procedura per predisporre le istanza on line di accesso al finanziamento previsto dal Bando Isi Agricoltura 2016, destinato alle micro e piccole imprese agricole che intendono investire nell’acquisto (o nel noleggio con patto d’acquisto) di trattori o macchine agricole e forestali, caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende agricole.
I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande. Il contributo sarà pari al 40% dell’investimento, ovvero al 50% per gli imprenditori giovani agricoltori individuati ai sensi dell’art. 2 punto 34 del Regolamento UE n. 702/2014, per un massimo di 60.000 ed un minimo di 1.000 euro.
L’erogazione avverrà a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto, che dovrà avvenire entro 180 giorni dalla comunicazione di esito positivo se si tratta di un acquisto diretto del trattore o della macchina agricola, ovvero a 365 giorni in caso di noleggio con patto d’acquisto.

Nuova Sabatini – Ulteriore prenotazione delle risorse e novità del Ddl di bilancio 2017

FacebookTwitterShare

Con il DM 28.10.2016, il Ministero dello Sviluppo economico definisce l’attribuzione delle ulteriori risorse disponibili relative alla “Nuova Sabatini” di cui all’art. 2 del DL n. 69/2013.
In particolare, tale decreto concerne la prenotazione delle risorse relative a contributi per ulteriori 4.640.803,51 euro, per un importo complessivamente prenotato per il mese di settembre 2016 pari a 28.089.628,32 di euro sulla base dell’elenco di cui all’allegato 1, che costituisce parte integrante e sostanziale del decreto e che, articolato per banca/intermediario finanziario, riporta le prenotazioni accolte. L’elenco contiene, altresì, l’importo delle risorse prenotate per ciascun soggetto finanziatore in base all’ordine cronologico di presentazione della relativa richiesta.
Con riferimento alla “Nuova Sabatini”, va inoltre rilevato che il Ddl di bilancio 2017 prevede la proroga dell’agevolazione fino al 31.12.2018, con l’introduzione di un contributo potenziato per gli investimenti aventi carattere spiccatamente innovativo ascrivibili al c.d. “manufacturing 4.0″.

Credito d’imposta in attività di ricerca e sviluppo – Spese ammissibili – Chiarimenti di Confindustria

FacebookTwitterShare

Confindustria ha pubblicato una circolare avente per oggetto il credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo previsto dall’art. 3 del DL 23.12.2013 n. 145 (conv. L. 21.2.2014 n. 9), come sostituito dalla L. 23.12.2014 n. 190, e il DM 27.5.2015.
Gli spunti interpretativi forniti da Confindustria attengono, in particolare, all’individuazione dei costi ammissibili a tale misura agevolativa e agli effetti dei conferimenti d’azienda.
Sotto il primo profilo, vengono analizzati i costi relativi al personale altamente qualificato, le spese per competenze tecniche e le spese per le privative industriali relative a un’invenzione industriale o biotecnologica, a una tipografia di prodotto a semiconduttori o a una nuova varietà vegetale.
Confindustria sollecita, da parte dell’Amministrazione finanziaria, chiarimenti ulteriori rispetto a quelli forniti con la circ. Agenzia delle Entrate 16.3.2016 n. 5 e con le ris. Agenzia delle Entrate 23.9.2016 n. 80, 3.8.2016 n. 66 e 19.7.2016 n. 55.

Incentivi per le imprese della filiera culturale e creativa del Mezzogiorno – Trasmissione delle domande dal 15.9.2016 (DM 11.5.2016)

FacebookTwitterShare

Dal 15.9.2016 (a partire dalle ore 12:00) è possibile trasmettere ad Invitalia, secondo l’apposita procedura on line, la richiesta per fruire degli incentivi per le imprese della filiera culturale e creativa del Mezzogiorno (c.d. Bando “Cultura Crea”).
L’agevolazione, introdotta dal DM 11.5.2016, è diretta alla concessione di incentivi “de minimis” (sotto forma di finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto) per 107 milioni di euro di dotazione complessiva, con riferimento a tre diversi ambiti di intervento:
– creazione di nuove imprese nell’industria culturale;
– sviluppo delle imprese dell’industria culturale, turistica e manifatturiera;
– sostegno ai soggetti del terzo settore che operano nell’industria culturale.

Finanziamento e contributi per l’acquisto di impianti, macchinari e investimenti “tecnologici” (c.d. “Nuova Sabatini-ter”) – Chiusura dello sportello dal 3.9.2016

FacebookTwitterShare
Con decreto direttoriale datato 2.9.2016, il Ministero dello Sviluppo economico ha disposto, a partire dal 3.9.2016, la chiusura dello sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi previsti dalla “Nuova Sabatini”, a causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.
Da tale data, pertanto, le domande presentate dalle imprese sono considerate irricevibili.
Il decreto prevede, inoltre, che qualora entro i 60 giorni successivi alla data di chiusura dello sportello si rendano disponibili ulteriori risorse, le stesse possono essere utilizzate esclusivamente per incrementare l’importo della prenotazione disposta in misura parziale e, successivamente, per soddisfare eventuali altre richieste di prenotazione risultanti prive di copertura, nel rispetto dell’ordine di presentazione delle stesse all’interno della medesima trasmissione mensile.
Le eventuali richieste di prenotazione non soddisfatte con dette risorse acquisiscono priorità di prenotazione in caso di riapertura dello sportello.

Acquisto o noleggio con patto di acquisto di macchine agricole – Fondi del bando ISI-agricoltura

FacebookTwitterShare

Con un comunicato del 28.7.2016, il Ministero delle Politiche agricole ha comunicato la piena operatività del bando ISI-Agricoltura 2016, con il quale sono stati stanziati 45 milioni di euro per il miglioramento della sicurezza nelle micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, come previsto dall’art. 1 co. 862 della L. 208/2015 (legge di stabilità 2016).
Il finanziamento – di importo compreso tra un minimo di 1.000 e un massimo di 60.000 euro – è destinato agli investimenti per l’acquisto o il noleggio di macchine e trattori caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore e il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende.
Sul punto, si ricorda che la modalità di assegnazione degli incentivi è del tipo valutativa “a sportello” e terrà conto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande.
Le imprese interessate dovranno inserire on line i dati dell’azienda e le informazioni relative al progetto per cui richiedono il finanziamento, sulla base di una serie di parametri che determineranno il raggiungimento o meno della soglia minima di ammissibilità, pari a 100 punti. La compilazione della domanda potrà essere effettuata attraverso i servizi on line dell’INAIL dal 10.11.2016 fino al 20.1.2017.